Cooking - Le ricette della negoziazione

Cooking - Le ricette della negoziazione

Premessa ed obiettivi

La negoziazione condensata nella preparazione di un intero pasto: una potente e digeribile metafora per rafforzare le tecniche negoziali con la finalità di migliorare la relazione nelle dinamiche di lavoro e massimizzare i risultati, imparando a gestire situazioni di scarsità di risorse e lavorando per un obiettivo comune e condiviso.

Gli obiettivi specifici saranno:

  • creare valore in situazione negoziali

  • padroneggiare i processi di gestione delle divergenze e di conduzione della negoziazione

  • applicare metodologie per la gestione delle controversie e dei conflitti nei/tra gruppi

  • agire nei processi negoziali le technicalities più efficaci attraverso la sperimentazione delle posizioni e delle strategie tra cooperazione e competizione

 
Metodologia

I partecipanti saranno suddivisi gruppi e saranno coinvolti nella preparazione di un pasto a più portate che si concluderà con l’allestimento della tavola, la cena in comune e il momento di debrief delle attività svolte.

Le dinamiche tipiche della negoziazione verranno agite e riprodotte in cucina attraverso:

  • un unico obiettivo (la cena finale) con l’assegnazione ai gruppi di compiti differenti (le portate)

  • un unico budget da condividere tra gruppi, per l’acquisto degli ingredienti

  • la gestione dei conflitti in situazione di scarsità (la spartizione delle risorse)

  • la possibilità di collaborare tra gruppi per massimizzare la resa dei piatti

  • la gestione del potere negoziale tra gruppi e con la docenza (MAAN)

  • l’imprevisto che può cambiare lo scenario in cucina (l’introduzione di una portata in più)

  • il vincolo di tempi prestabiliti per la realizzazione delle diverse portate

  • l’allestimento della tavola con il vincolo dell’eleganza pur con poche risorse

Contenuti

  • Fasi del processo di negoziazione, posizioni e strategie negoziali tra cooperazione e competizione: area della competizione, area della negoziazione, area della collaborazione, area del conflitto, separare le persone dal problema, concentrarsi sugli interessi, creare molteplici alternative, adottare criteri oggettivi;

  • Creazione di valore nelle situazioni negoziali: negoziato di interesse e negoziato di posizione, competizione vs collaborazione;

  • Metodologie per la gestione delle controversie e dei conflitti nei gruppi e tra i gruppi: negoziare in condizione di debolezza, tattiche negoziali, negoziati multilaterali;

  • Padronanza dei processi personali nella gestione delle divergenze di conduzione della negoziazione: caratteristiche psicologiche del negoziatore, competenze tecniche necessarie, stili negoziali

Durata

Da mezza giornata a una giornata intera.

Richiesta informazioni

Condividi